28 settembre 2012

Adattatore per usare obiettivi Canon EF su fotocamere NEX con messa a fuoco automatica


Quello che vedrete nel video in basso è un prototipo di adattatore in fase di sviluppo, che offre il 100% di compatibilità con gli obiettivi Canon permettendo la messa a fuoco automatica su fotocamere Sony NEX.

L'adattatore è stato testato e funziona sia sulla NEX 5 che sulla NEX 7, l'obiettivo utilizzato è un Canon 50mm. Premendo il pulsante di scatto a metà corsa la fotocamera mette a fuoco automaticamente come se fosse un obiettivo Sony. Questa è certamente una grande notizia, perché presto i possessori di NEX potranno usufruire di ottiche Canon e Sigma.

Su eBay esistono alcuni adattatori, ma sono modelli vecchi che non permettono l'utilizzo dell'AF.

Obiettivo Canon EF su fotocamera Sony NEX test AF

Nuovo ZHUOMING EF-NEX AF test
Obiettivo: Canon EF 50mm f/1.8 II
Fotocamera: Sony NEX 7 / NEX 5


27 settembre 2012

Nikon Coolpix P7700 test sul campo



Ho già parlato in questo articolo della P7700: Nikon Coolpix P7700 prezzo, specifiche tecniche e confronto con la P7100

Test sul campo della fotocamera digitale Nikon Coolpix P7700, provata sia per la ripresa fotografica sia per quella video.


25 settembre 2012

Il bianco e nero - Rubrica settimanale concorso fotografico Epson

Per chi non lo sapesse Epson ha indetto un concorso fotografico sullo sport, io mi occupo di curare una rubrica collegata al concorso, pubblicherò una volta a settimana le foto che più mi piacciono cercando di farne una piccola analisi e allo stesso tempo di dare dei consigli tecnici a chi vuole realizzare foto simili, sceglierò un tema diverso ogni volta, oggi il tema è "il bianco e nero".

La prima foto che mi è balzata all'occhio è questa alla vostra sinistra, un bel bianco e nero in controluce, contrastato nel modo giusto, senza esagerare, i bianchi non sono bruciati, i neri sono chiusi perché così devono essere e ci sono i grigi, vedo spesso BN terribili dove si spara il contasto a mille o all'opposto dove vi sono grigi senza bianchi e senza neri (poi dipende dai casi, in certe tipologie di foto o progetti può anche starci).

Per realizzare fotografie in bianco e nero di alto livello vi consiglio di vedere questo tutorial: Come realizzare foto in BN professionali

La foto che vedete alla vostra destra è un bianco e nero nel quale è stato lasciato un dettaglio a colori, non è un effetto per il quale stravedo ma certe volte può portare a risultati di grande impatto, per vedere come realizzare questa tecnica che io chiamo del "colore selettivo" andate a questo tutorial: Tutorial per photoshop, lasciare il colore nelle foto in bianco e nero, ora che ci penso il tutorial è vecchio (anche se tuttora valido), presto ne realizzerò uno più aggiornato che collegherò a questo.

Per oggi è tutto, ci vediamo la prossima settimana con la rubrica dedicata al concorso fotografico "Un anno di sport, ricordalo con Epson".

Buona Luce. 


Canon G15 presa di contatto, presentazione fotocamera



Ho già parlato di questa fotocamera a questo articolo: Canon G15 vs G1 X ecco quale comprare in cui oltre a fare un confronto con la G1 X ne elenco caratteristiche e prezzo.

In questo articolo potete vedere qui in basso un video realizzato da pmstudionews che hanno avuto il piacere di prendere in mano la G15.

Nella descrizione del video viene definita "compatta professionale" definizione con cui non sono d'accordo, perché per "professionale" io intendo un apparecchio con la quale si possa lavorare, questa come la G1 X sono definibili compatte di alta gamma ad elevate prestazioni (pe la categoria di fotocamere a cui appartengono).

Presa di contatto con la Powershot G15



DOVE ACQUISTARLA - Il prezzo più basso per la CANON G15

Il sito più sicuro e con le offerte più vantaggiose anche per gli acquisti online di materiale fotografico è Amazon.it, in basso i link diretti in cui è indicato il prezzo più basso per acquistare la CANON G15.



24 settembre 2012

Panasonic Lumix GH3 ammiraglia mirrorless


Per altre recensioni e confronti andate qui: Recensioni e confronti di fotocamere, obiettivi e attrezzature fotografiche

La Panasonic Lumix GH3 è la nuova ammiraglia mirrorless di casa Panasonic, dispone di un corpo a tenuta stagna in lega di magnesio, registra video in Full HD, full-time AF, ISO fino a 25600, Wi-Fi integrato e display OLED da 3 pollici touch screen. La fotocamera è disponibile anche con impugnatura verticale.


Il sensore è un Live MOS da 16,05 megapixel digitale sensore, processore 4-CPU Venus Engine e una nuova concezione filtro low-pass. Dispone anche di AF a contrasto con un alto livello di risposta.

Panasonic Lumix GH3 caratteristiche tecniche principali:

  • 16,05 Megapixel Digital Live MOS sensore
  • Funzione HDR (High Dynamic Range)
  • Doppio Display OLED
  • Splash/deisgn antipolvere
  • Full-HD Progressivo
  • Possibilità di collegamento a Smartphone e Tablet
Panasonic Lumix GH3 dal vivo, prima presa di contatto


20 settembre 2012

Canon G15 vs Canon G1 X ecco quale acquistare


Per altre recensioni e confronti andate qui: Recensioni e confronti di fotocamere, obiettivi e attrezzature fotografiche

Canon ha presentato il nuovo modello della serie G, la Canon G15, il modello successivo alla Canon G12, pensavo che la Canon G1 X fosse la normale prosecuzione di questa serie con la differenza principale nel sensore più grande, ma così non è stato...

Non riesco a trovare un senso a questa mossa commerciale, non riesco nemmeno a capire chi comprerebbe una compatta che per quante cose interessanti abbia ha comunque un sensore di dimensioni 1/1.7" (come quello della G12).

La differenza tra i due sensori è evidente, chi non capisce di cosa parlo dovrebbe leggere questo articolo: Dimensione dei sensori nelle fotocamere digitali

Ecco un grafico che mette a confronto le dimensioni dei sensori della G12, G1 X e 600D:


Vediamo un confronto fra le specifiche teniche chiave, G1 X vs G15:

Canon G1 X: CMOS da 14,3 MP, DIGIC 5, HS System da 18,7 x 14 mm (4:3)
Canon G15: CMOS da 12.1 megapixel di dimensioni 1/1.7"

Canon G1 X: zoom 4x 28 - 112 mm equivalente, f/2,8 - f/5,8
Canon G15: zoom 5x, 28 - 140 mm equivalente, f/1.8-2.8

Canon G1 X: LCD orientabile da 3 pollici, 920.000 punti
Canon G15: LCD non orientabile da 3 pollici, 922.000 punti


Messa a fuoco uguale su entrambe: AiAF (Face Detection/9 punti), 1 punto AF (tutte le posizioni disponibili, centrale fisso o Face Select and Track).

Canon G1 X: 20 cm (grandangolo) dalla lente frontale in macro
Canon G15: 1 cm (grandangolo) dalla lente frontale in modalità macro

Leggendo il listino delle specifiche tecniche di entrambe non noto altre differenze importanti.
Sono entrambe due belle fotocamere, ma praticamente allo stesso prezzo, circa 600-650 euro, dipende se si compra online o no, si trovano parecchie offerte, su trova prezzi  per esempio la G1 X la si trova a 577 euro, ed il prezzo di lancio della G15 è di 660 euro...

La differenza di ottica non la trovo così determinante da giustificare la parità di prezzo, la G1 X non monta mica un fondo di bottiglia ed io stesso ho avuto raramente bisogno di un tele molto luminoso (solo in ambito lavorativo, ma non credo andrete a fare servizi professionali con la G15), per me è come vendere una Full Frame Canon EOS 6D allo stesso prezzo di una 60D APS-C, non c'è dubbio su quale acquistare! (La G1 X)

Credo che la G15 scenderà drasticamente di prezzo, se Canon avesse montato quest'ottica luminosa sulla G1 X avrebbe veramente realizzato una delle fotocamere più belle e convenienti dell'anno, probabilmente questa innovazione la troveremo nel modello successivo, la G2 X.

DOVE ACQUISTARLE - Il prezzo più basso per le CANON G15 e G1 X

Il sito più sicuro e con le offerte più vantaggiose anche per gli acquisti online di materiale fotografico è Amazon.it, in basso i link diretti in cui è indicato il prezzo più basso per acquistare le CANON G15 e G1 X.




19 settembre 2012

Stabilire il valore di una fotografia e come funziona il mondo dell'arte

Tutti gli articoli dedicati alla fotografia professionale li trovate qui: Fotografia professionale, risorse utili per i fotografi.

Una serie di video che spiegano come inserirsi nel mondo della fotografia artistica. Sono utili anche a capire meglio il mondo dell'arte in generale.

Roberto Tomesani per Associazione Nazionale Fotografi Professionisti - TAU Visual

Il valore di un'opera fotografica - Prima parte

A cosa deve il suo valore un'opera di arte fotografica?



Prezzo dei multipli d'arte fotografici - numerazione e certificazione delle serie - Seconda parte

Diversi atteggiamenti nell'accesso ai canali della fotografia artistica - cosa forma il valore dell'artista.



Autore artista incantato o disincantato - Terza parte

Diversi atteggiamenti nell'accesso ai canali della fotografia artistica - cosa forma il valore dell'artista.



Contattare un gallerista - Quarta parte

Nel proporsi a galleristi, critici, mercanti d'arte, è importante "partire" dalla conoscenza del loro operato, più che contare sull'insistenza nel proporre il proprio lavoro.

DOVE ACQUISTARE FOTOCAMERE, OBIETTIVI, ACCESSORI E LIBRI

A mio parere Il sito più sicuro e con le offerte più vantaggiose anche per gli acquisti online di materiale fotografico è Amazon.it, famoso per la sua assoluta affidabilità, state sicuri che se comprate il prodotto arriverà in poco tempo e in condizioni perfette a casa vostra!



18 settembre 2012

Apertura rubrica del concorso fotografico Epson


Come detto in questo post, Epson per celebrare il lancio della nuova gamma di stampanti Expression Premium, invita tutto gli appassionati di fotografia e sport a partecipare al concorso “Un anno di Sport. Ricordalo con Epson” e caricare sul sito www.epson.it/annodisport le foto che meglio raccontano un momento di sport. Può trattarsi davvero di qualsiasi cosa, purché rappresenti uno scatto di un'attività o un evento legato allo sport di quest'anno!

Tutti coloro che invieranno un’immagine avranno la possibilità di vincere un weekend a cinque stelle a Manchester, per provare in prima persona uno stile di vita da VIP e assistere al match Manchester United vs Reading Football Club a marzo 2013. Tutte le fotografie caricate per partecipare al concorso, verranno taggate in una mappa interattiva presente sulla pagina Facebook di Epson Italia. Visitando l'applicazione, sarà possibile ingrandire e vedere le immagini dei momenti di sport immortalati in tutta Europa.

A partire da questa settimana e fino al termine del concorso, ogni martedì sarà disponibile in questo spazio una rubrica dedicata al concorso, in cui partendo dalle fotografie in concorso verranno analizzati e sviluppati alcuni temi di tecnica fotografica.

Si parte quindi martedì prossimo con il tema “Il Bianco & Nero”!

Per maggiori informazioni sul concorso e per partecipare cliccate qui.

Canon EOS 6D Specifiche tecniche e video presentazione nuova full frame Canon



Canon in risposta alla full frame Nikon D600 ha messo in campo la Canon EOS 6D, entrambe sono reflex full frame più piccole e leggere del normale.

Se la Nikon D600 è la versione full frame della Nikon D7000 la EOS 6D è una versione full frame della EOS 60D.

Specifiche tecniche Canon EOS 6D:

  • Sensore Full Frame CMOS da 20.2 Megapixel
  • Processore di immagine DIGIC 5+
  • Gamma ISO 100-25600 standard, estendibili a 50-102800
  • Scatto continuo fino a 4.5 fps
  • Modalità scatto silenzioso
  • Registrazione video a 1080p30, Suono Stereo e microfono esterno
  • Sistema 11 punti AF, punto centrale a croce sensibile fino a -3 EV
  • 63 zone iFCL metering system
  • Mirino col 97% di copertura)
  • Display LCD da 1040k dot 3:2 3" ClearView
  • Un solo Slot per la scheda SD
  • Wi-Fi e GPS integrati
Prima presa di contatto con la reflex full frame Canon EOS 6D, nuovo sensore Cmos da 20.2 Megapixel, processore di immagine Digic 5+ e per la prima volta su EOS il collegamento WiFi integrato.



Canon EOS 6D - Presentazione di Canon Italia

Il nuovo modello rappresenta la nuova reflex EOS full frame di Canon di prima scelta, offrendo prestazioni peculiari tipiche di questo sensore, come un maggiore controllo sulla profondità di campo o un più efficace utilizzo della vasta gamma di obiettivi grandangolari EF presenti nel sistema EOS, grazie all'ampia superficie del sensore. EOS 6D, la reflex digitale più leggera al mondo dotata di un sensore CMOS full-frame, è ideale per la fotografia di viaggio, i ritratti e i paesaggi.





17 settembre 2012

Fotocamere Olympus PEN Lite E-PL5 e PEN mini E-PM2

Per altre recensioni e confronti andate qui: Recensioni e confronti di fotocamere, obiettivi e attrezzature fotografiche

Olympus ha trasferito il sensore Live MOS delle sua OM-D, alla nuova gamma di fotocamere PEN.

Le macchine fotografiche in questione sono la PEN Lite E-PL5 e la PEN mini E-PM2, Il nuovo sensore opera insieme ad un altro componente chiave della O-MD – il processore immagine TruePic VI che pilota anche il FAST AF, per cui l'autofocus della nuova coppia di PEN è paragonabile a quello della fulminea O-MD E-M5.

La PEN Lite è dotata di un display touch inclinabile. Entrambi i corpi macchina incorporano la stabilizzazione dell'immagine IS, 11 Art Filter di facile accesso ed il collegamento diretto wireless ai social media per condividere le immagini.

Le PEN Lite e mini saranno disponibili con un obiettivo M.ZUIKO DIGITAL 14-42mm 1:3.5-5.6 IIR.

Il prezzo della PEN Lite E-PL5 è di  €699 mentre quello della PEN mini E-PM2 di €599.

Olympus PEN Lite E-PL5


Olympus PEN mini E-PM2


La nuova PEN mini E-PM2 vanta, rispetto al modello precedente, tasti aggiuntivi che facilitano la riproduzione e l'eliminazione delle immagini. Ad eccezione del monitor inclinabile, ha quasi tutte le caratteristiche della PEN Lite E-PL5.

Specifiche tecniche comuni:

  • Sensore: 4/3 (17.3 x 13.0 mm) Sensore Live MOS da 16.1 Megapixel
  • Processore: TruePic VI
  • Stabilizzatore immagine sul sensore
  • Sistema AF a rilevamento del contrasto (quando si utilizza un obiettivo non compatibile con il sensore AF a rilevamento del contrasto ad alta velocità, funzionerà come MF assistito)
  • Display Touch da 460.000 punti 3" LCD screen (16:9 aspect ratio) 
  • Gamma ISO: 200-25,600 
  • Scatto continuo fino a 8fps 
  • 11 Filtri artistici Porta AP2 per accessori, come un mirino elettronico 
  • Effetti nei filmati uguali a quelli della OM-D E-M5 
La E-PL5 ha in più:

  • Touch-screen inclinabili fino a 170 gradi e invertibile per gli autoritratti
  • Impugnatura anteriore estraibile
  • Selettore di modalità

Come creare l'effetto Tilt Shift con Photoshop - Tutorial


La raccolta completa dei migliori tutorial per photoshop la trovete qui: Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Avevo già parlato della tecnica Tilt Shift, ma dopo aver visto questo video tutorial ho deciso di riprendere l'argomento condividendolo con voi.

La guida è fatta utilizzando Photoshop CS5 ma dovrebbe andare bene anche sul CS6 o versioni inferiori (può cambiare la posizione di qualche comando).


13 settembre 2012

Nikon D600 Specifiche tecniche e prezzo



La Nikon D600 è una reflex full-frame che si rivolge agli appassionati per il suo non elevatissimo costo, il prezzo della Nikon D600 si aggira intorno ai 1900 - 2000 euro (si aspettano conferme ufficiali da Nital), attualmente sul mercato è un dato di fatto che non ci siano full frame più convenienti di questa, la D600 ha 24 megapixel ed offre una qualità costruttiva simile a quella della D7000.

Questo è il segno di una inversione di tendenza, le fotocamere FX stanno diventando  sempre più accessibili a tutti.

Vediamo le specifiche tecniche più importanti della Nikon D600:

  • Sensore Full-frame CMOS da 24.3MP
  • Gamma ISO 100-6400 (espandibili da ISO 50-25,600)
  • Scatto continuo da massimo 5.5fps
  • Sistema da 39-punti AF con 9 punti AF a croce
  • Schermo LCD da 3.2 pollici e 921.000 punti
  • Video in full HD 1080p30
  • Registrazione di video non compressi via HDMI
  • Dimensioni: 141mm x 113mm x 82mm
  • Peso: 760 grammi
Nikon D600 hands on e primi scatti


12 settembre 2012

Moda Italiana, perché si preferiscono fotografi stranieri

Tutti gli articoli dedicati alla fotografia professionale li trovate qui: Fotografia professionale, risorse utili per i fotografi

Nonostante la "firma italiana" sia percepita in tutto il mondo come un segno distintivo di moda di alto livello, per accondiscendere ad una locale esterofilia i creativi autori fotografi italiani vengono sottoutilizzati, favorendo autori stranieri.

Se la condividi, SOTTOSCRIVI il testo della "Lettera Aperta" che trovi a: www.fotografi.org/modaitaliana

1 - moda italiana, fotografi stranieri



2 - moda e testate di tendenza


11 settembre 2012

Corso di fotografia digitale per principianti


Su YouTube esiste un video corso di fotografia per principianti, parte dalle basi e piano piano spiega concetti sempre più avanzati.

Il realizzatore di questi video è NomedSenkrad (canale youtube) ed il suo sito web è www.playerdue.com

Per un corso di fotografia digitale più avanzato (testuale e non video) andate qui: Corso di fotografia digitale online gratuito

Elenco lezioni:



Un altro interessante ed utile video corso base è stato realizzato dall'utente youtube OcchioDelFotografo

Ecco la lista dei video articoli di fotografia:


Video tutorial di tecnica fotografica realizzati da ellebi62:


ColorQuantum Fondale in Vinile Nero 2x6m e luci Daylight Kit 1800/1800W


Recentemente ho avuto l'occasione di testare il fondae in vinile nero abbinato al kit di luci Daylight da 1800/1800W.

Il fondale in vinile è di ottima qualità, si sente subito al tatto che è molto resiste, il peso ci fa capire che non sono andati a risparmio. Ovviamente lo ritengo superiore a qualsiasi fondale di carta, inoltre è lavabile (basta usare una spugna umida) ed è fatto in modo da non permettere la formazione di pieghe.

Il fondale misura 2x6 metri e la finitura è opaca composta da microfibre non riflettenti, può essere usato sia col tradizionale supporto fondali che vedete nella foto in alto, sia col sistema di supporto fondali a muro.

Le luci Daylight da 1800W sono di facile montaggio ed essendo fluorescenti non producono calore nello studio, ogni lampada include 4 lampadine di basso consumo da 85W che equivalgono a 4x450W lampadine tradizionali (1800W in totale).

Hanno una temperatura colore di 5400K e si possono attivare o disattivare 2 lampadine alla volta.

Ma basta parlare dei dati tecnici ecco le foto che ho realizzato con questa semplice attrezzatura (in photoshop ho solo aumentato un po' il contrasto e la luminosità).




Stesso discorso vale per i fondali bianco e verde (green screen), hanno le stesse qualità del fondale nero, cambia solo il colore.

Cliccando sui link potete andare alla pagina principale del prodotto.

Fondale in vinile bianco 2x6m con Set Supporto fondali e Daylight Kit 1800/1800
Fondale in vinile Chroma Verde 2x6m con Set Supporto fondali e Daylight Kit 1800/1800W
Del green screen (fondale verde) ne ho parlato in questo articolo: Lo studio fotografico

Consiglio l'acquisto di questo prodotto da ProStudio360.it, negozio online specializzato nella vendita di sistemi per lo Studio Fotografico e Video professionali.

10 settembre 2012

Esposimetro Sekonic L-358 recensione



Recensione dell'esposimetro Sekonic L-358, realizzata da Playerdue lighting.

Per sapere come funziona e come si usa un esposimetro da studio andate qui:



Sigma AF 12-24mm f/4.5-5.6 EX DG HSM test sul campo, prezzo e specifiche tecniche


Per altre recensioni e confronti andate qui: Recensioni e confronti di fotocamere, obiettivi e attrezzature fotografiche

Test sul campo del nuovo obiettivo zoom grandangolare Sigma AF 12-24mm f/4.5-5.6 EX DG HSM. Lenti asferiche in vetro ottico e lenti a bassa dispersione per riprese di alta qualità, anche in controluce o a tutta apertura.



Specifiche tecniche:

  • Lunghezza focale 12-24mm
  • Diagonale angolo di campo (FF) 122 - 84.1º
  • Apertura massima F4.5-5.6
  • Apertura minima F2
  • Costruzione ottica 17 elementi/13 gruppi
  • Lamelle diaframma 5
  • Distanza minima di messa a fuoco 0.28m
  • Motore AF Ring-type Ultrasonic
  • Stabilizzatore di immagine No
  • Dimensioni 87mm x 120.2mm

Il prezzo del Sigma AF 12-24mm va da 750 euro a 800 euro.

7 settembre 2012

Il mio account YouTube


È periodo di grandi novità per me, dopo aver realizzato il mio portfolio/diario fotografico online www.marcocrupi.net ho pensato di aprire anche un canale youtube www.youtube.com/user/MarcoCrupiBlog.

Il primo video che ho pensato di inserire è dedicato al mio primo progetto fotografico: L'Homme et la mer video progetto fotografico

Successivamente penso di realizzare video didattici e video recensioni di fotocamere, obiettivi e accessori fotografici.

Grazie a questo canale spero di migliorare il servizio reso dal mio blog, grazie a tutti voi che mi seguite.

Buona Luce.

6 settembre 2012

Lettera aperta di 17 fotogiornalisti: “Impossibile lavorare quando negli eventi si infiltrano legioni di fotoamatori”

Non è la prima volta che pubblico una "Lettera" di questo tipo, l'ultima volta è stato quando ho deciso di pubblicare quella di Simone Tossani che potete leggere qui: Lettera da un fotografo Professionista

Oggi leggo su francoabruzzo.it una lettera aperta di 17 fotogiornalisti friulani, la riporto integralmente.

“Impossibile lavorare quando negli eventi si infiltrano legioni di fotoamatori”.

Siamo dei fotografi professionisti, che vivono del proprio lavoro, pagano le spese, i mutui e soprattutto le tasse. Molti di noi sono iscritti all’Ordine dei Giornalisti, tanti ad altre associazioni professionali. Perché una lettera aperta? Per avere delle risposte e denunciare uno stato di fatto che colpisce la nostra categoria oramai da troppo tempo. Da anni in regione si organizzano splendide iniziative: concerti di star internazionali, festival di musica, danza, teatro… ma per noi fotografi professionisti ottenere un accredito per poter lavorare è diventato un vero e proprio terno al lotto, quando non un vero e proprio incubo. Tra di noi c’è chi ha fatto della fotografia di spettacolo una professione da più di venti anni, chi dirige agenzie che coprono quotidianamente gli avvenimenti della nostra regione, chi ha iniziato magari più recentemente, ma si muove con la stessa passione e deontologia professionale. Eppure tutto ciò non conta nulla. La maggior parte di noi si vede costretta a “battagliare” per la richiesta di un accredito o ad entrare in competizione più o meno leale con figure che con la fotografia professionale e "strutturata” hanno ben poco a che fare. Professionisti validi e riconosciuti non possono lavorare mentre circoli, volontari, dopolavoristi e amatori hanno costantemente le porte aperte: tutti sotto i palchi o nei teatri. Sappiamo bene quanto sia delicato e difficile lavorare per offrire un prodotto all'altezza con un assembramento di figure più o meno qualificate al proprio fianco…

Perchè i professionisti della nostra regione non sono maggiormente coinvolti a discapito di figure dalla non ben definita occupazione? La fotografia è divenuta oramai solo merce di scambio? E’ chiedere troppo una maggiore attenzione da parte degli uffici stampa? Sappiamo bene quanto sia complicato distinguere fra le molte richieste di accredito, spesso millantanti fantomatiche illustri collaborazioni, ma si potrebbe e dovrebbe dare priorità a professionisti che possano dimostrare l’iscrizione all’Ordine dei Giornalisti (in fin dei conti si tratta di fare giornalismo fotografico) e comunque a professionisti proprietari di attività fotografica (partita iva). Nessuno vuole limitare i numerosi fotoamatori, ma se poi gli stessi scambiano gratuitamente le loro immagini per un accredito o per una firma su uno qualsiasi dei numerosi blog italiani, si chiama turbativa di mercato (in alcuni casi contro il disposto della Legge 10 ottobre 1990, n. 287, e del Codice Civile, articolo 2598, comma 3)… quando invece vorrebbero venderle senza partita iva, si chiama lavorare in nero.

Noi pensiamo che le iniziative culturali, piccole o grandi, sponsorizzate con denaro pubblico o meno, abbiano una loro grossa importanza non solo perchè contribuiscono allo sviluppo culturale ed economico di un territorio, ma perché possono dare anche un’opportunità di crescita alle realtà professionali (e sottolineiamo professionali) coinvolte.

Opportunità che costantemente con questo stato di fatto viene negata.

(Luca d’Agostino, Diego Petrussi, Andrea Lasorte, Fabio Parenzan, Francesco Bruni, Massimo Turco, Luigi Boscarol, Simone Ferraro, Gianpaolo Scognamiglio, Mariano Pontoni, Valter Parisotto, Alice Durigatto, Elia Falaschi, Daniele Borghello, Sara Peronio, Glauco Comoretto, Stefano Piasentier)

Una lettera che lascia riflettere molto sul futuro della fotografia professionale (non solo in questo ambito), mi piacerebbe sapere come la pensate, vi prego di lasciare un commento a questo post usando il modulo in basso.

5 settembre 2012

Come creare un video fotografico in HD con Movie Maker di Windows 7


Recentemente ho avuto modo di realizzare un video in HD con movie maker per presentare le mie fotografie con un sottofondo musicale, sono andato incontro a varie problematiche che strada facendo ho dovuto risolvere.

Penso che questo tutorial farà contente molte persone.

Ho usato Movie Maker su Windows 7 (la versione del 2011 per la precisione).

Il programma è abbastanza intuitivo, penso che chiunque possa utilizzarlo, basta trascinare dentro le foto, ordinarle in sequenza, scegliere la musica e poi decidere durata ed efffetti di ogni singolo fotogramma.

Riguardo gli effetti, ecco il primo consiglio: Non inserite mille effetti diversi, risulta poco professionale, non è la sequenza di foto di un diciottesimo ma un lavoro fotografico che si spera sia visto da persone competenti in materia. Oltre ad essere poco professionale disturba la visione dele foto.

Un giorno un video maker mi scrisse tre semplici consigli:
  1. Occhio ad utilizzare dissolvenze strane o irregolari che possono disturbare il ritmo generale se non distrarre lo spettatore.
  2. Dai un ordine ed un senso (TUO) alla sequenza di scatti.
  3. Ricorda che la musica è metà dei video, sceglila con cura.
Adesso passiamo al nocciolo della questione, vi è mai capitato di creare un video con le vostro foto usando Movie Maker e dopo il salvataggio "ad alta definizione" le foto si vedano sensibilmente peggio di come sono realmente? Ecco spiegato il perché...

Questo succede perché prima di inserire le foto nel programma dovete ridimensionarle con photoshop!

Se non le ridimensionerete verranno automaticamente ridimensionate da movie maker che ne abbassa di molto la qualità, ecco come dovete fare: aprite photoshop -> File -> Script -> Elaboratore immagine -> Impostate le cartelle, settate "Salva come JPEG", la qualità settatela a 12, Altezza 1080, Larghezza 1920 (dimensioni di un filmato Full HD).


Dopo aver scelto effetti, sequenza e musica (anche con l'aiuto dei mille tutorial che abbondano su youtube e nei siti web) dobbiamo salvare il filmato sul computer.

Al momento del salvataggio andate su: Salva filmato -> Cra impostazione personalizzata... e fare come nelle immagini seguenti.


Creare le nostre impostazioni personalizzate settando questi valori.


Ritornare su "Salva filmato", ci ritroveremo i nostri settaggi in basso nel menu come fa vedere l'immagine seguente.


Se avete seguito alla lettera i miei consigli vi ritroverete un filmato di altissima qualità a risoluzione 1920x1080, sarà un piacere vederlo in un televisore moderno Full HD.

Ecco il video da me realizzato seguendo questa guida, impostate 1080p di risoluzione, mettetelo a schermo intero e buona visione!