30 giugno 2013

Viaggio in Polonia, foto reportage di Lodz, Cracovia, Varsavia e Danzica

Io sul Mar Baltico, città di Sopot in Polonia

Il mio viaggio attraverso la Polonia doveva durare 6 mesi, purtroppo per cause di forza maggiore è durato la metà, è stata un'esperienza che porterò sempre nel cuore.

La Polonia è un paese che conoscevo solo tramite i libri di storia e i luoghi comuni, adesso posso dire di saperne qualcosa di più.

Da questa mia esperienza durata 3 mesi ho ricavato una sorta di reportage, impossibile trattare nello specifico tutti i posti che ho visitato, ognuno di essi meriterebbe mesi di lavoro, poiché ogni città ha le sue particolarità e i suoi problemi, spero con queste foto di dare un'immagine della Polonia che vada al di là dei luoghi comuni... 

Nelle mie fotografie vedrete: Łódź, Kraków (Cracovia), Auschwitz, Miniere di sale di Wieliczka, Warszawa (Varsavia), Gdańsk (Danzica), Sopot, il Mar Baltico ghiacciato e il Castello di Malbork.

Questo è il link della Galleria Fotografica: Viaggio attraverso la Polonia

È un album facebook visualizzabile anche a chi non è iscritto al social network, accanto alle foto chiave ci sono le descrizioni che spiegano il posto. All'interno di esso troverete anche qualche foto realizzata col cellulare e post prodotta tramite Instagram, volevo sperimentare scattando sia con lo smartphone che con una fotocamera a pellicola oltre che con la Reflex, esperimento interrotto dal forzato rientro a casa.


Tra le foto vi sono quelle sul campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, su questo blog ho dedicato un articolo a parte realizzando un reportage che potete vedere al seguente link: Un giorno ad Auschwitz-Birkenau

Viaggio a Manchester per conto di Epson


Avendo sponsorizzato il Concorso fotografico Epson "Un anno di sport", ho avuto come ricompensa oltre alla bellissima stampante XP-800, la possibilità di partire assieme al vincitore per Manchester dal 14 al 17 marzo.

Epson mi ha affidato il compito di fare un racconto fotografico di questa bellissima esperienza, in certe situazioni non potendo usare la reflex ho utilizzato il mio smartphone.

Per arrivare a Manchester ho dovuto prendere tre aerei, la foto in basso l'ho scattata mentre ero all'aeroporto di Parigi in attesa che aprisse il Gate di imbarco.


Arrivato all'eroporto di Manchester trovo ad attendermi il mio autista.


Arrivato all'Hotel a 5 stelle chiamato "The Lowry" mi fiondo in camera per riposarmi dal lungo viaggio e rimango colpito dall'eleganza della stanza, probabilmente mi sono troppo abituato a viaggiare dormendo in ostelli economici.




Purtroppo Manchester è una città "grigia", almeno questo è quello che mi hanno detto gli Italiani che lavorano li (e non sono pochi).

Dopo un bagno ristoratore e una dormita mi avvio al buffet di benvenuto per conoscere il vincitore italiano del concorso fotografico.

Vi presento Franco Fabriani insieme a sua moglie Marina, due romani simpaticissimi con cui ho stretto un bel legame di amicizia e che passerò sicuramente a trovare quando salirò a Roma.
Franco non è un fotografo professionista, ma avrebbe molto da insegnare soprattutto in fatto di umiltà a tutti questi grandi professionisti pieni di sé che alle volte ho la sfortuna di incontrare.



In queste foto eravamo all'aperitivo organizzato poco dopo il buffet, in un locale nel centro di Manchester.

Non eravamo solo noi a fare questa esperienza, ma i vincitori del contest provenienti dai vari paesi europei!

Il giorno dopo abbiamo avuto l'onore di assistere all'allenamento del Manchester United e di  farci una foto con la squadra che gentilmente ci ha concesso anche gli autografi.

Purtroppo ci hanno fatto lasciare le fotocamere sul pullman poiché era severamente vietato fotografare sia i giocatori che la struttura!



La Epson ha programmato l'attività in modo intelligente facendoci fare attività interessanti ma allo stesso tempo lasciandoci liberi di svagarci e visitare la città, pranzavamo e cenavamo in ristoranti di lusso (colazione in Hotel).

La meta principale della nostra "vacanza" a Manchester era lo stadio Old Trafford situato nel quartiere di Trafford della Greater Manchester, che ospita gli incontri del Manchester United.


L'orologio e la targa che vedete nelle due foto in basso sono poste a ricordo del disastro aereo di Munich che avvenne il 6 febbraio 1958, quando il volo 609 della British European Airways si schiantò al suo terzo tentativo di decollo da una pista ricoperta di neve sciolta all'aeroporto di München-Riem, nella Germania Ovest. A bordo dell'aereo c'era la squadra di calcio del Manchester United, soprannominata i Busby Babes, insieme ad alcuni sostenitori e giornalisti. Perirono 23 dei 44 passeggeri. Il volo charter, destinato all'Aeroporto di Manchester era gestito dalla British European Airways (BEA) utilizzando un velivolo Airspeed Ambassador, precisamente con matricola G-ALZU, intitolato a William Cecil, 1º barone di Burghley.



Grazie a una guida esperta abbiamo visitato lo stadio e visto gli spogliatoi dei giocatori!!!



Sul mio profilo instagram http://instagram.com/marcocrupi88 ho inserito la foto che vedete qui in basso (scattata con lo smartphone, come tutte le mie foto su Instagram).









Dopo aver visto l'interno dello stadio una delle ultime tappe del tour è la panchina della squadra che potete vedere nella foto in basso.


Infine abbiamo visitato il museo dedicato alla squadra e lo shop ufficiale.

Il giorno ho pranzato in modo "leggero" al bar dell'hotel (non al ristorante perché mi ero scordato di prenotare), per poi fare allo stadio (in una saletta riservata a noi) un secondo pranzo molto più sostanzioso subito prima del fischio di inizio!




Ed eccoci allo stadio, per assistere alla partita Manchester United vs Reading (finita 1 a 0 per la squadra di casa).









Una delle cose più difficili prima di partire è stato dire addio alle colazioni in Hotel, vi faccio capire il perché con una foto.


Effettuato il Checkout alla reception dell'hotel siamo stati presi da un'autista mandato dalla Epson che ci ha condotto direttamente in aeroporto.

Voglio in questo post ringraziare la Epson per questa bellissima esperienza, ho conosciuto delle persone fantastiche e ho avuto la possibilità di conoscere una città che non avevo mai visto, non sono un appassionato di calcio ma sono comunque felice di aver avuto l'onore di stare vicino a dei grandi campioni, non è qualcosa che capita tutti i giorni!

Fabrizio De Andrè, il diritto ad assomigliare a se stessi


Fabrizio De Andrè, uno dei miei cantautori italiani preferiti, probabilmente è merito suo se sono quello che sono, se ho deciso di prendere certe strade anziché altre.

Nella foto in alto un bambino ROM, l'ho scattata durante un'escursione fotografica col fotoclub, erano tutti impegnati a fotografare altro, lo avevano completamente ignorato.

Non scattai subito la foto, mi misi a parlare con lui per conoscerlo...

Guardandolo negli occhi mi vennero in mente due cose, una parte della canzone di Ivano Fossati "la mia banda suona il rock":

...È un rock bambino
soltanto un po' latino
viaggia senza passaporto
e noi dietro col fiato corto.

Lui ti penetra nei muri
ti fa breccia nella porta
ma in fondo viene a dirti
che la tua anima non è morta...

e due riflessioni di Fabrizio De Andrè, la prima estrapolata da un'intervista e la seconda (nel video) fatta durante un concerto mentre parlava del suo ultimo disco "Anime Salve". 

Fabrizio De Andrè in un intervista

"gli ultimi saranno i primi" forse non voleva essere una profezia metafisica. Ieri cantavo i vinti, mentre oggi canto i futuri vincitori: quelli che coltivano la propria diversità con dignità e coraggio. I nomadi, per esempio, e tutti quelli che attraversano i disagi dell'emarginazione senza rinunciare ad assomigliare a se stessi. Sono loro, saranno loro, i vincenti. Perchè muovono la Storia. I perdenti sono le persone che più mi affascinano. Per me dietro ogni barbone si nasconde un eroe. É la fuga dal branco che ci porta a maturare spiritualmente. Così la solitudine diventa una possibilità di riscatto. É forse la vita, più che una corsa verso la morte, è una fuga dalla nascita.

Fabrizio De Andrè parla di Anime Salve


Fotografia - La pagina facebook dei Fotografi Italiani

La pagina facebook dei Fotografi Italiani, in cui si parla di Fotografia a 360°, tutti i principali eventi, mostre e workshop.

Ma non solo, verranno pubblicati Corsi di Fotografia online, tutorial di fotoritocco e trattati i grandi della fotografia di ieri e di oggi.


Come in un forum si formeranno discussioni interessanti e si creerà una piattaforma in cui i fotografi potranno aiutarsi fra loro, proporre argomenti da trattare ed eventi da organizzare!

Facebook  è un social network che può contribuire potentemente allo sviluppo e alla diffusione della cultura fotografica in Italia.

28 giugno 2013

Corso di Photoshop CS6 - Strumento Taglierina - Lezione 19


Questo articolo fa parte della rubrica: Corso completo di Photoshop CS6

Il corso di photoshop è effettuato dall'utente youtube Massimo Raziano.

La raccolta completa dei migliori tutorial per photoshop la trovete qui: Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Nella precedente lezione del Corso di Photoshop CS6 abbiamo visto il nuovo strumento ritaglio prospettiva di Photoshop CS6, potete vederla cliccando QUI.

In questa lezione tratteremo della nuova taglierina implementata a livello esponenziale in questa versione di Photoshop CS6.


27 giugno 2013

Sony Cyber-shot RX100 II la prima fotocamera Sony con sistema NFC


Per la sezione del blog dedicata alle recensioni e ai confronti dell' attrezzatura fotografica andate qui: Recensioni e confronti di fotocamere, obiettivi e attrezzature fotografiche

La Sony Cyber-shot RX100 II è una rivisitazione della RX100. Nuovo sensore retroilluminato CMOS Exmor R 1.0 da 20,2 megapixel effettivi per una sensibilità ottimizzata, anche in condizioni di scarsa illuminazione, dispositivo Wi-Fi e semplice connessione "One-touch" NFC da smartphone.
Ancora più accessori con slitta multi-interfaccia e uscita multiterminale, schermo LCD White Magic da 3,0" orientabile verso l'alto o verso il basso, registrazione video a 24p/25p in Full HD e Tecnologia TRILUMINOS™ Colour.

Il sensore retroilluminato CMOS Exmor R di tipo 1.0 aumenta la sensibilità, riducendo al contempo il rumore, anche nelle più difficili condizioni di scarsa luminosità. La combinazione di questo sensore con l'obiettivo Carl Zeiss Vario-Sonnar T F1.8 permette di scattare in condizioni di scarsa luminosità.

Grazie al sistema Wi-Fi, è possibile collegare la fotocamera wireless a uno smartphone e condividere in tutta semplicità, fotografie e filmati. Cyber-shot RX100 II è anche la prima fotocamera di Sony a disporre del sistema NFC (Near Field Communication), per una connessione "One-touch" con smartphone e tablet Android. Non servono impostazioni particolari: basta avvicinare il dispositivo mobile alla fotocamera RX100 II per attivare all'istante un collegamento wireless. La funzione One-touch Remote consente inoltre di comandare il rilascio dell'otturatore e scattare quindi fotografie direttamente da uno smartphone – l'ideale per autoscatti di gruppo.

Sono stati apportati ulteriori miglioramenti rispetto al modello precedento per quanto riguarda la nuova slitta multi-interfaccia e l'uscita multiterminale. 

Per ampliare le possibilità di scatto, l'innovativa fotocamera offre anche innumerevoli accessori opzionali: dal mirino elettronico, al flash esterno, al microfono stereo, tutti collegabili con la slitta "Multi Interface Shoe". 

Come se non bastasse, l'uscita multiterminale consente di aggiungere altre opzioni, come il telecomando per il rilascio dell'otturatore.

Il display LCD White Magic da 3,0" è orientabile verso l'alto e verso il basso.


La compatibilità con la tecnologia TRILUMINOS™ Colour assicura una resa cromatica ancora più ricca e naturale quando si riproducono scatti e video su televisori BRAVIA di ultima generazione dotati di TRILUMINOS Display.

Le modalità video Full HD ottimizzate consentono di filmare a 24p/25p, per un effetto cinematografico fluido. Fra gli altri accorgimenti, anche una funzione zoom progressiva, accessibile dalla sezione del menù dedicata alle personalizzazioni. Le cinque lunghezze focali più diffuse – 28 mm, 35 mm, 50 mm, 70 mm o 100 mm – offrono un'alternativa intuitiva al semplice zoom, specialmente per le immagini scattate in “tutta fretta”.


Aggiornata per abilitare le funzioni one-touch del modello RX100 II, l'applicazione PlayMemories Mobile, scaricabile gratuitamente dallo store Google Play per tutti gli smartphone Android, vanta ora un'interfaccia utente avanzata.

Sony Cyber-shot RX1R la compatta Full Frame senza filtro OLPF


Per la sezione del blog dedicata alle recensioni e ai confronti dell' attrezzatura fotografica andate qui: Recensioni e confronti di fotocamere, obiettivi e attrezzature fotografiche

La  Cyber-shot RX1R si affianca alla fotocamera compatta full-frame Cyber-shot RX1 di cui è un aggiornamento,  possiede un sensore da 24,3 megapixel effettivi e un obiettivo F2 Carl Zeiss Sonnar T, nessun filtro passa-basso ottico per una risoluzione delle immagini senza compromessi. Dotata di tecnologia TRILUMINOS Colour per una resa cromatica superiore.

Differenza tra i due modelli: come molte reflex digitali, la RX1 vanta un filtro passa-basso ottico (OLPF) montato di fronte al sensore per eliminare artefatti indesiderati, come l'effetto moiré o le distorsioni cromatiche, mentre la RX1R rinuncia invece al filtro passa-basso ottico, permettendo così di catturare, in modo impeccabile, ogni singolo dettaglio, senza effetti “blur” né dispersioni. Per compensare la rimozione del filtro OLPF, le funzioni di elaborazione della fotocamera sono state ottimizzate, garantendo immagini chiare e nitide, senza compromettere le prestazioni di obiettivo e sensore.


Il corpo macchina è identico per peso e dimensioni a quello della RX1, l'edizione speciale RX1R integra ulteriori migliorie.

Inoltre, la compatibilità con la tecnologia TRILUMINOS Colour assicura una resa cromatica ancora più ricca e naturale quando si riproducono scatti e video su televisori BRAVIA di ultima generazione, dotati di TRILUMINOS Display. I videografi possono aggiungere anche un microfono stereo opzionale.

Lanciata a settembre del 2012, Cyber-shot DSC-RX1 è la prima fotocamera compatta al mondo con obiettivo fisso e sensore full-frame da 35 mm e 24,3 megapixel effettivi. Proprio per questo, ha già vinto molti dei più prestigiosi premi europei, compreso il titolo di "Best Premium Camera" ai Technical Image Press Association (TIPA) Awards 2013.

26 giugno 2013

Corso di Photoshop CS6 - Strumento ritaglio prospettiva - Lezione 18


Questo articolo fa parte della rubrica: Corso completo di Photoshop CS6

Il corso di photoshop è effettuato dall'utente youtube Massimo Raziano.

La raccolta completa dei migliori tutorial per photoshop la trovete qui: Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Nella precedente lezione del Corso di Photoshop CS6 abbiamo visto come usare  alcuni strumenti complementari che ci aiutano a relizzare delle selezioni e una piccola composizione finale, potete vederla cliccando QUI.

In questa lezione vedremo il nuovo strumento ritaglio prospettiva di Photoshop CS6.


25 giugno 2013

Fujifilm X-M1 specifiche tecniche e dove comprarla al minor prezzo


Per la sezione del blog dedicata alle recensioni e ai confronti dell' attrezzatura fotografica andate qui: Recensioni e confronti di fotocamere, obiettivi e attrezzature fotografiche

La serie di fotocamere Mirrorless Fujifilm X, formata dalla X-Pro1 e X-E1 si allarga grazie alla nuova Fujifilm X-M1. È la sorella minore della famiglia, ma mantiene le caratteristiche principali: sensore APS-C, design retrò e connettività Wi-Fi.

Rispetto alle fotocamere della serie X ha dimensioni più contenute per proporsi a un pubblico più vasto.

Fortunatamente, Fujifilm ha scelto di mantenere il cuore del sistema, la X-M1 incorpora un sensore da 16 Megapixel X-Trans CMOS APS-C (lo stesso della X-Pro1 e X-E1), con una sensibilità compresa tra 200 e 6400 ISO e in grado di raggiungere 12.800 ISO, fino ai 25600 ISO della funzione estesa (riducendo la risoluzione).
Grazie alla connettività wireless è possibile attraverso smartphone, tablet o PC usare l'applicazione della Fotocamera Fujifilm.

La X-M1 è capace di realizzare video Full HD a 30fps, gli effetti creativi possono essere applicati durante la fase di ripresa, si può notare anche un pulsante dedicato esclusivamente alla registrazione dei filmati sul retro della fotocamera.


Fujifilm X-M1 specifiche tecniche principali:

  • Sensore 16MP X-Trans CMOS APS-C
  • Processore EXR II
  • Sensibilità ISO 200-6400; L (100), H (12800) e H (ISO 25,600)
  • Fino a 5.6 fps in scatto continuo
  • 1920 x 1080 FullHD registrazione video a 30 fps; stereo integrato e microfono
  • Manopole di controllo superiori e posteriori
  • Autofocus da 49 punti
  • Face detection e subject-tracking nella modalità AF
  • Display LCD da 3 pollici e  920.000 punti di risoluzione
  • Wi-Fi integrato

DOVE ACQUISTARLA - Il prezzo più basso per la Fujifilm X-M1

A mio parere il sito più sicuro e con le offerte più vantaggiose anche per gli acquisti online di materiale fotografico è Amazon.it, famoso per la sua assoluta affidabilità, state sicuri che se comprate il prodotto arriverà in poco tempo e in condizioni perfette a casa vostra!
In basso il link diretto in cui è indicato il prezzo più basso per acquistare la Fujifilm X-M1.