9 novembre 2016

Panasonic Lumix G80 recensione e test sul campo

Panasonic Lumix G80

La Panasonic Lumix DMC-G80 è una mirrorless che nello stile ricorda molto una fotocamera reflex. È dotata di un sensore 16 megapixel quattro terzi senza filtro ottico passa-basso ed è possibile registrare video in 4K, la stabilizzazione di immagine è di 2° generazione a 5 assi Dual I.S. (la stabilizzazione si trova sia sul sensore che sull'obiettivo).

La G80 è il modello successivo alla G7, entrambe le fotocamere condividono corpi macchina all'aspetto molto simili, offre manopole di controllo doppie, un sacco di pulsanti personalizzabili e un display LCD touch completamente articolato da 3 pollici e 1.040.000 punti di risoluzione, ma la G80 è un po' più grande ed è sigillata con un pannello frontale in lega di magnesio, che la rende resistente alla polvere e all'acqua, offre un nuovo otturatore elettromagnetico per combattere la scossa derivante dallo scatto ed un mirino elettronico aggiornato.

Il sensore da 16MP senza filtro anti-aliasing presenta una qualità leggermente migliorata rispetto ai precedenti modelli della fotocamera che utilizzano lo stesso sensore ma con filtri AA (come la G7). La sensibilità ISO va da 200 a 25600, in modalità estesa si può arrivare a ISO 100.

La registrazione video 4K / 24,30p fino a 100Mbps. Per video a rallentatore è possibile registrare a 1080 / 60p.

Quello che mi piace della G80 è l'ergonomia, io utilizzo spesso questa fotocamera insieme al suo battery grip, il Panasonic DMW-BGG1, dotato di comandi extra per comandarla anche in verticale, inoltre permette di aggiungere una batteria supplementare.

Panasonic Lumix G80 con battery grip DMW-BGG1

Durante le mie escursioni fotografiche non sempre posso portarmi dietro il treppiede, il battery grip mi consente di poggiare la fotocamera in posti in cui normalmente non potrei o in cui è necessaria una piccola sopraelevazione, come nella foto qui in basso, che ho realizzato durante una passeggiata con la mia G80.


Nelle immagini seguenti è possibile vedere il corpo macchina sul retro e lateralmente.

Retro della Panasonic Lumix G80 con battery grip DMW-BGG1

Vista laterale della Panasonic Lumix G80 con battery grip DMW-BGG1

In quest'ultima foto si possono notare i comandi aggiuntivi offerti dal battery grip.

Vista laterale della Panasonic Lumix G80 con battery grip DMW-BGG1

Qualità dell'immagine

Le foto che vi mostrerò sono state scattate in JPEG e non sono state sottoposte ad alcun tipo di post produzione. Ho realizzato le foto in differenti situazioni e a differenti ISO.

È possibile vedere e scaricare le seguenti foto in alta risoluzione in questa galleria flickr: Panasonic Lumix G80 - Full Size Sample Photos.

Invece la mia galleria personale di foto scattate in RAW e post prodotte con Photoshop la trovate a questo link: Panasonic Lumix G80 - Marco Crupi Flickr (sarà costantemente aggiornata con nuovi scatti).

Nelle seguenti immagini è possibile cliccare sulla versione ritagliata per vederla a risoluzione maggiore.

200 ISO


CROP 100%


400 ISO


CROP 100%


640 ISO


CROP 100%


800 ISO


CROP 100%


1000 ISO


CROP 100%


1250 ISO


CROP 100%


1600 ISO


CROP 100%


Ho realizzato i seguenti video per testare le funzioni Post Focus e 4K PHOTO sulla Panasonic Lumix G80.

POST FOCUS - TEST



4K PHOTO - TEST



CONCLUSIONI

Trovo la G80 una delle migliori mirrorless per quanto riguarda l'ergonomia, tra le lumix è la mia preferita dal punto di vista estetico, per via del suo aspetto che ricorda molto una DSLR,

L'autofocus è davvero rapido e preciso, la Panasonic in questo non si smentisce mai, ad alti ISO come è possibile vedere dalle prove fatte si comporta molto bene. Il sistema di stabilizzazione Dual I.S. a 5 assi permette di guadagnare all'incirca 3 stop.

Il touchscreen articolato sulla G80 funziona molto bene ed è davvero utile in tante situazioni, inoltre mi piace molto la possibilità di selezionare il punto di messa a fuoco a schermo spento, però a volte se non si sta attenti si rischia di spostare il punto AF con il naso, è raro che succeda e in caso si rimedia subito ma è un piccolo difetto che spero panasonic corregga in futuro.

La lumix G8' utilizza lo stesso sistema AF da 49 punti a rilevamento di contrasto nelle lumix più recenti, può scattare fino a 6 fps con autofocus continuo, con la messa a fuoco bloccata la G80 può arrivare anche a 9 fps utilizzando il suo otturatore meccanico, in modalità raffica può arrivare a 40 fps utilizzando l'e-shutter in Super High burst mode.

Considero la Panasonic Lumix G80 perfetta per chi fa fotografia di viaggio, soprattutto per via del suo corpo impermeabile, per chi invece intende usare la funziona video a scopo professionale consiglio di puntare su modelli come la GH4, poiché la fotocamera dispone di un ingresso per il microfono ma non per le cuffie.