25 novembre 2016

Amazon Black Friday tutte le offerte su fotocamere e accessori fotografici


È arrivato il giorno che tutti i fotografi stavano aspettando, l'Amazon Black Friday, purtroppo sul sito ufficiale le offerte per la fotografia sono mischiate a quelle per l'elettronica di consumo rendendo ai fotografi difficile trovare i prodotti che gli interessano.

Ho ovviato a questo problema generando la lista al seguente link: Amazon Black Friday per la fotografia in cui è possibile trovare fotocamere e accessori fotografici con le ultime offerte e quelle che verranno.

Molti dei prodotti presenti nella lista sono scontati anche più del 40%.

Attenzione, alcuni prodotti potrebbero non apparire in offerta perché sono visibili in anteprima solo agli utenti amazon prime, ma in seguito appariranno anche agli utenti normali.

I seguenti prodotti sono dele offerte lampo che per motivi tecnici non potevo includere nella lista in alto:


ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI:


24 novembre 2016

Manfrotto, borse e zaini fotografici stile British della linea Windsor Collection


Manfrotto Windsor Collection: la prima linea di borse e zaini glamour ispirata ai paesaggi e alle tradizioni della Gran Bretagna, la Manfrotto Windsor Collection ha uno stile moderno e accattivante, in grado di mettere d’accordo gli amanti dell’eleganza British con il gusto bohémien e alternativo dei giovani hipster.

LOOK CLASSICO, FUNZIONALITÀ MODERNA

Le finiture in pelle e i dettagli in metallo all'esterno, i motivi tartan per l’interno, conferiscono a questa collezione un look impeccabile, senza tralasciare la sicurezza data dai materiali di alta qualità e dal rivestimento idrorepellente.

Confortevoli e affidabili, le Windsor bag sono l’ideale per portare ogni giorno laptop, tablet, documenti e tanto altro al lavoro o all'università. Grazie poi agli scompartimenti imbottiti, adattabili e rimovibili, realizzati nello speciale Manfrotto Camera Protection System, queste borse garantiscono la massima protezione alla propria attrezzatura fotografica, diventando così le perfette compagne di viaggio per chi è sempre in movimento.

A CIASCUNO IL SUO STILE

La Manfrotto Windsor Collection si compone di quattro diversi modelli, adatti ai gusti e alle esigenze di tutti: zaino, reporter e messenger in due dimensioni.

Lo zaino Windsor è l’ideale per chi trascorre tutta la giornata in giro, spostandosi in moto o in bicicletta da un appuntamento all'altro.


Capiente e confortevole, dispone di un apposito vano protettivo per un laptop 15”, mentre lo scompartimento interno imbottito e rimovibile, situato nella parte inferiore dello zaino, è perfetto per una reflex di medie dimensioni con obiettivo 70-200 mm e due obiettivi aggiuntivi, oppure per una premium mirrorless con più obiettivi. Grazie all'apertura laterale è possibile accedere in modo semplice e rapido alla propria attrezzatura, mentre le cinghie frontali consentono di trasportare un piccolo treppiede.


La Windsor reporter è una comoda borsa a spalla disegnata per incontrare i gusti di chi desidera avere i propri effetti personali sempre a portata di mano e in perfetto ordine. Dotata di numerose tasche e di un vano per laptop fino a 13”, può contenere una reflex di medie dimensioni con obiettivo 24-70 mm, un obiettivo aggiuntivo 70-200/2.8 e altri due obiettivi standard; è inoltre perfetta per una premium CSC camera con più obiettivi. Anche in questo caso le cinghie frontali consentono di agganciare in modo sicuro un piccolo treppiede.


Ultima, ma non certo per importanza, la Windsor messenger, disponibile in due dimensioni, il completamento perfetto di una collezione che vuole soddisfare le esigenze quotidiane con stile.

Il formato medio è l’ideale per una reflex con obiettivo 70-100/2.8 mm e 2/3 obiettivi aggiuntivi (o in alternativa una premium CSC con più obiettivi), oltre ad un laptop 15” e vari effetti personali, sempre al sicuro grazie ad apposite tasche a zip.

Il formato piccolo, invece, è perfetto per una reflex entry level o una premium mrirrorless con obiettivo 24-70 mm e 2 obiettivi aggiuntivi. Dotata di varie tasche con cerniera, comprende anche uno scomparto per custodire il proprio tablet in sicurezza.

Con le Windsor messenger ogni appassionato di fotografia sarà inoltre certo di non perdere mai uno scatto: grazie a una discreta apertura superiore a zip, infatti, è possibile estrarre la propria attrezzatura nella maniera più veloce possibile, senza dover perdere tempo ad aprire tutta la borsa.

Le borse Manfrotto Windsor Collection sono acquistabili oltre che nei negozi di fotografia sul sito www.manfrotto.it e su amazon.it.

Il metodo colore LAB in Photoshop, lezione teorica introduttiva


Per vedere tutti i tutorial per photoshop andate a questo link: Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Nel video in basso l'utente youtube "Emanuele Brilli Photoshop and Photography" ci spiega la teoria del metodo colore LAB in Photoshop.

Prima della visione del video consiglio la lettura del seguente articolo: La gestione colore e profili ICC


23 novembre 2016

Adattatore per obiettivi Nikon su fotocamere Sony con il pieno controllo degli automatismi


I fotografi possessori di lenti Canon sono sempre stati in grado di usarle su corpi macchina Sony con il pieno controllo dell'AF, a differenza degli utilizzatori di obiettivi Nikon AF-I e AF-S, i quali non hanno mai avuto una soluzione completamente automatica... fino ad ora.

Il Fotodiox Pro Nik-Sny(E) Fusion è un adattatore che consente di controllare completamente le lenti Nikon su corpi macchina Sony, ora è possibile regolare il diaframma, l'autofocus, attivare lo stabilizzatore d'immagine ed è supportato il trasferimento di dati EXIF ​​quando si stanno usando obiettivi Nikkkor AF-I e AF-S su fotocamere Sony con attacco E-Mount.


Purtroppo ci sono delle limitazioni all'uso dell'adattatore, è destinato solo a lavorare con il Phase Detect AF e funziona solo nelle modalità auto, a priorità di diaframmi e in modalità programma AE.


22 novembre 2016

La storia della fotocamera dal 1900 a oggi in un'animazione


L'animatore Portero Delantero di Barcellona, in Spagna, ha creato il video che potete vedere qui in basso, della durata di un minuto e mezzo in cui si può vedere una breve storia della macchina fotografica a partire dalla Kodak Brownie del 1900 fino alle moderne fotocamere. La fotocamera si trasforma in una serie di diverse macchine fotografiche che sono apparse nel corso degli ultimi 100 anni.



18 novembre 2016

La Punt Gun, l'enorme fucile usato per la caccia alle anatre dal 1800 al 1918


Questo articolo fa parte della rubrica: Le foto che hanno fatto la Storia

La Punt Gun è un'arma che veniva usata nel 19° e 20° secolo per la caccia di un gran numero di uccelli acquatici e lo sport privato. Un solo colpo poteva uccidere più di 50 uccelli adagiati sulla superficie dell'acqua. Era troppo grande per contenere il rinculo, così grande da essere montata su una piccola imbarcazione utilizzata per la caccia (punt in inglese significa "barchino"), al momento dello sparo dall'imbarcazione la pistola era così potente da spingerla parecchio indietro. Bastava prendere la mira con questo pezzo di artiglieria su uno stormo di anatre e sparare per poi passare il resto della giornata a raccogliere le loro carcasse.

Nei primi anni del 1800 la caccia di massa di uccelli acquatici da vendere poi ai mercati commerciali diventò una pratica largamente accettata. Oltre al mercato per i prodotti alimentari, la moda femminile a metà del 1800 aggiunse una domanda importante per le piume che servivano ad adornare i loro cappelli. Per soddisfare la domanda, cacciatori professionisti costruivano artigianalmente questi grandi fucili da caccia. 




Per aumentare l'efficienza di queste armi i cacciatori lavoravano in gruppi da 8-10 imbarcazioni, allineavano le loro barche e sparavano coordinati, abbattendo interi stormi di uccelli. Non era insolito per una tale banda di cacciatori acquisire fino a 500 uccelli in un solo giorno. A causa della natura personalizzata di queste armi e la mancanza di sostegno da parte dell'industria di armi esse avevano spesso un aspetto piuttosto grezzo.

Negli Stati Uniti, questa pratica aveva finito per impoverire eccessivamente le scorte di uccelli acquatici selvatici e nel 1860 la maggior parte degli stati ne aveva vietato la pratica. Il Lacey Act del 1900 vietò il trasporto di selvaggina attraverso i confini di stato e la pratica della caccia per il mercato venne messa fuori legge da una serie di leggi federali nel 1918.

17 novembre 2016

Obiettivo Tamron AF 70-300mm f/4-5.6 per Nikon e Canon in super offerta a 115 euro


Se siete alla ricerca di un teleobiettivo Nikon o Canon con funzioni macro, siete fortunati, Amazon ha abbassato il prezzo del Tamron 70-300mm a 115 euro, normalmente ne costa quasi il doppio.

È un obiettivo con un potente zoom per fotocamere APSC che offre anche funzioni macro poiché permette di fotografare oggetti, piante o animali da molto vicino: circa 0,95 m.

Comprandolo oggi si ha un risparmio di circa 90 euro, la spedizione è gratuita, qui di seguito i link per l'acquisto:


15 novembre 2016

Come risolvere la mancata corrispondenza del profilo colore in Photoshop


Per vedere tutti i tutorial per photoshop andate a questo link: Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Nel video in basso l'utente youtube "Emanuele Brilli Photoshop and Photography" ci spiega come eliminare l'errore della mancata corrispondenza del profilo colore.

Dopo la visione del video se volete approfondire l'argomento vi consiglio la lettura del seguente articolo: La gestione colore e profili ICC


12 novembre 2016

App Scuola di Fotografia, nuovo corso dedicato alla cultura fotografica


In attesa di alcuni grossi update che miglioreranno l'esperienza utente e aggiungeranno nuove e interessanti funzioni all'app Scuola di Fotografia, ho aggiunto un nuovo corso di fotografia inerente la cultura fotografica, perché ritengo che un buon fotografo oltre alla tecnica di scatto e di post produzione debba conoscere la storia della fotografia ed i grandi fotografi.

Il nuovo corso si trova nella sezione dedicata ai corsi di fotografia e comprende quattro sottosezioni: Storia della fotografia, Le foto che hanno fatto la storia, I maestri della fotografia e I migliori fotografi contemporanei.

Consiglio a tutti gli utenti di attivare il sistema di notifica per rimanere sempre aggiornati sui nuovi post andando nella sezione utente (prima icona partendo dalla vostra destra).

Se non avete ancora effettuato il download dell'app qui di seguito trovate i link all'apple store e al google play store, l'app è gratis e compatibile sia con smartphone che tablet.

DOVE SCARICARE L'APP

Download per iOS

Download per Android

10 novembre 2016

Nikon D5600 caratteristiche tecniche


Nikon D5600, reflex digitale in formato DX che estende la gamma di fotocamere dotate di SnapBridge che consente di sincronizzare automaticamente la fotocamera con il proprio smartphone e condividere istantaneamente gli scatti realizzati, che è possibile anche usare come telecomando di scatto remoto grazie al Wi-Fi della fotocamera.

Sensore d'immagine in formato DX da 24,2, sensibilità ISO da 100 a 25.600. Durante le riprese con il mirino, la perfezionata funzione Fn touch rappresenta un’alternativa intuitiva all'utilizzo della ghiera di comando o del multi-selettore: con essa, infatti, i fotografi possono azionare il controllo Sensibilità automatica, nonché selezionare il punto AF o regolare altre importanti impostazioni dall'ampio schermo touch screen.


La barra di avanzamento dei fotogrammi, ereditata dalle fotocamere professionali Nikon D5 e D500, consente di scorrere rapidamente le immagini realizzate mentre, per chi riprende filmati, la nuova funzione ripresa time-lapse (ereditata dalle Reflex digitali Nikon di fascia alta) trasforma con facilità le scene in lento movimento in sequenze ad alta velocità di forte impatto.

Nikon D5600 caratteristiche tecniche principali:

  • Sensore in formato DX da 24,2 megapixel 
  • Gamma ISO da 100-25.600 
  • Processore di elaborazione delle immagini EXPEED 4.
  • SnapBridge: utilizza la tecnologia Bluetooth low energy per mantenere una connessione costante e a risparmio energetico tra la D5600 ed uno smartphone o un tablet.
  • Touchscreen ad angolazione variabile: grande display LCD da 3,2” (8,1cm) con ampio angolo di visione e alta risoluzione a 1.037 k punti.
  • Mirino ottico: circa 95% di copertura dell’inquadratura con ingrandimento di circa 0,82x.
  • Precisione AF: non perdetevi nulla con il sistema autofocus a 39 punti dotato di nove sensori a croce al centro e velocità di ripresa in sequenza fino a 5 fps.
  • Registrazione video Full HD fino a 50p/60p.
  • Il corpo macchina pesa appena 415g (circa) ed è caratterizzato da una comoda impugnatura, per una presa stabile e confortevole.
  • Compatibile con un’ampia gamma di obiettivi NIKKOR e lampeggiatori Nikon, nonché con il microfono stereo Nikon ME-1 e il microfono wireless Nikon ME-W1.


La D5600 è disponibile in diversi kit, tra cui il nuovo e versatile kit caratterizzato dal doppio obiettivo zoom VR, che include la fotocamera D5600, l’obiettivo zoom grandangolare AF-P DX NIKKOR 18-55mm VR e il teleobiettivo zoom AF-P DX NIKKOR 70-300mm VR.

9 novembre 2016

Panasonic Lumix G80 recensione e test sul campo

Panasonic Lumix G80

La Panasonic Lumix DMC-G80 è una mirrorless che nello stile ricorda molto una fotocamera reflex. È dotata di un sensore 16 megapixel quattro terzi senza filtro ottico passa-basso ed è possibile registrare video in 4K, la stabilizzazione di immagine è di 2° generazione a 5 assi Dual I.S. (la stabilizzazione si trova sia sul sensore che sull'obiettivo).

La G80 è il modello successivo alla G7, entrambe le fotocamere condividono corpi macchina all'aspetto molto simili, offre manopole di controllo doppie, un sacco di pulsanti personalizzabili e un display LCD touch completamente articolato da 3 pollici e 1.040.000 punti di risoluzione, ma la G80 è un po' più grande ed è sigillata con un pannello frontale in lega di magnesio, che la rende resistente alla polvere e all'acqua, offre un nuovo otturatore elettromagnetico per combattere la scossa derivante dallo scatto ed un mirino elettronico aggiornato.

Il sensore da 16MP senza filtro anti-aliasing presenta una qualità leggermente migliorata rispetto ai precedenti modelli della fotocamera che utilizzano lo stesso sensore ma con filtri AA (come la G7). La sensibilità ISO va da 200 a 25600, in modalità estesa si può arrivare a ISO 100.

La registrazione video 4K / 24,30p fino a 100Mbps. Per video a rallentatore è possibile registrare a 1080 / 60p.

Quello che mi piace della G80 è l'ergonomia, io utilizzo spesso questa fotocamera insieme al suo battery grip, il Panasonic DMW-BGG1, dotato di comandi extra per comandarla anche in verticale, inoltre permette di aggiungere una batteria supplementare.

Panasonic Lumix G80 con battery grip DMW-BGG1

Durante le mie escursioni fotografiche non sempre posso portarmi dietro il treppiede, il battery grip mi consente di poggiare la fotocamera in posti in cui normalmente non potrei o in cui è necessaria una piccola sopraelevazione, come nella foto qui in basso, che ho realizzato durante una passeggiata con la mia G80.


Nelle immagini seguenti è possibile vedere il corpo macchina sul retro e lateralmente.

Retro della Panasonic Lumix G80 con battery grip DMW-BGG1

Vista laterale della Panasonic Lumix G80 con battery grip DMW-BGG1

In quest'ultima foto si possono notare i comandi aggiuntivi offerti dal battery grip.

Vista laterale della Panasonic Lumix G80 con battery grip DMW-BGG1

Qualità dell'immagine

Le foto che vi mostrerò sono state scattate in JPEG e non sono state sottoposte ad alcun tipo di post produzione. Ho realizzato le foto in differenti situazioni e a differenti ISO.

È possibile vedere e scaricare le seguenti foto in alta risoluzione in questa galleria flickr: Panasonic Lumix G80 - Full Size Sample Photos.

Invece la mia galleria personale di foto scattate in RAW e post prodotte con Photoshop la trovate a questo link: Panasonic Lumix G80 - Marco Crupi Flickr (sarà costantemente aggiornata con nuovi scatti).

Nelle seguenti immagini è possibile cliccare sulla versione ritagliata per vederla a risoluzione maggiore.

200 ISO


CROP 100%


400 ISO


CROP 100%


640 ISO


CROP 100%


800 ISO


CROP 100%


1000 ISO


CROP 100%


1250 ISO


CROP 100%


1600 ISO


CROP 100%


Ho realizzato i seguenti video per testare le funzioni Post Focus e 4K PHOTO sulla Panasonic Lumix G80.

POST FOCUS - TEST



4K PHOTO - TEST



CONCLUSIONI

Trovo la G80 una delle migliori mirrorless per quanto riguarda l'ergonomia, tra le lumix è la mia preferita dal punto di vista estetico, per via del suo aspetto che ricorda molto una DSLR,

L'autofocus è davvero rapido e preciso, la Panasonic in questo non si smentisce mai, ad alti ISO come è possibile vedere dalle prove fatte si comporta molto bene. Il sistema di stabilizzazione Dual I.S. a 5 assi permette di guadagnare all'incirca 3 stop.

Il touchscreen articolato sulla G80 funziona molto bene ed è davvero utile in tante situazioni, inoltre mi piace molto la possibilità di selezionare il punto di messa a fuoco a schermo spento, però a volte se non si sta attenti si rischia di spostare il punto AF con il naso, è raro che succeda e in caso si rimedia subito ma è un piccolo difetto che spero panasonic corregga in futuro.

La lumix G8' utilizza lo stesso sistema AF da 49 punti a rilevamento di contrasto nelle lumix più recenti, può scattare fino a 6 fps con autofocus continuo, con la messa a fuoco bloccata la G80 può arrivare anche a 9 fps utilizzando il suo otturatore meccanico, in modalità raffica può arrivare a 40 fps utilizzando l'e-shutter in Super High burst mode.

Considero la Panasonic Lumix G80 perfetta per chi fa fotografia di viaggio, soprattutto per via del suo corpo impermeabile, per chi invece intende usare la funziona video a scopo professionale consiglio di puntare su modelli come la GH4, poiché la fotocamera dispone di un ingresso per il microfono ma non per le cuffie.

7 novembre 2016

Come usare gli strumenti correttivi in Photoshop per eliminare i difetti in una foto


Per vedere tutti i tutorial per photoshop andate a questo link: Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Nel video in basso l'utente youtube "Emanuele Brilli Photoshop and Photography" ci spiega come eliminare una serie di difetti da una fotografia grazie all'uso degli strumenti correttivi.


6 novembre 2016

La foto di Diego Maradona mentre segna il gol denominato Mano de Dios nel 1986


Questo articolo fa parte della rubrica: Le foto che hanno fatto la Storia

2-1 dell'Argentina contro l'Inghilterra di fronte a 115.000 fan, il 22 Giugno 1986 è ricordato unicamente per il gol di mano di  Maradona, che finirà per risolvere una contesa che aveva anche connotazioni politiche. Quattro anni prima, Gran Bretagna e Argentina avevano combattuto tra loro un conflitto armato nell'Atlantico del Sud per le isole Falkland, che si concluse con la sconfitta della nazione sudamericana.

Nell'immagine qui in basso è ricostruita l'azione del famoso gol di mano di Maradona.


Qui in basso il video del gol.



Maradona, pur essendo 20 cm più basso di Peter Shilton (il portiere della squadra avversaria) raggiunse prima e con la mano il pallone, che andò dritto in porta. L'arbitro Tunisino Ali Bin Nasser affermò di non aver visto l'infrazione e che quindi per lui il gol era regolare.


Nella conferenza post-partita il campione argentino rilasciò una dichiarazione, che sarebbe divenuta una delle più celebri in tutto il mondo sportivo. Egli dichiarò che il gol era stato siglato

Un po' con la testa di Maradona ed un altro po' con la mano di Dio

Nel 2008, in un'intervista concessa al Sun, poi ripresa da numerosi quotidiani italiani come La Gazzetta dello Sport Maradona dichiarò:

Se potessi scusarmi e tornare indietro, lo farei, ma un gol è sempre un gol e grazie a quello l'Argentina ha vinto il Mondiale e io sono diventato il miglior giocatore al mondo. Non posso cambiare la storia, tutto quello che posso fare è andare avanti.

L'affermazione ha scatenato una serie di reazioni critiche, dagli allora compagni del talento argentino al portiere britannico Shilton.

Inoltre dopo la partita Maradona dichiarò anche:

Anche se avessimo dichiarato prima della partita che il calcio non ha nulla a che fare con la guerra delle Falkland, sapevamo che avevano ucciso un sacco di ragazzi argentini lì, uccisi come uccellini. Questa è stata una vendetta.

4 novembre 2016

Amazon, sconto di 10 euro per acquisti superiori a 50 euro, solo per oggi giorno 4 novembre 2016


Amazon.it è stata eletta la migliore società in Italia come "Campione del servizio", secondo un sondaggio dell’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza. Per ringraziare i suoi clienti, solo per oggi offre uno sconto di 10€ a fronte di un acquisto minimo di 50€.

L’offerta si applica a tutti i prodotti venduti e spediti da Amazon (sono esclusi quindi i prodotti del Marketplace) ad esclusione di libri, contenuti digitali (quali ebook ed MP3), latte e formule per neonati e buoni regalo.

Su questo blog ho pubblicato degli articoli in cui potete trovare degli interessanti accessori fotografici su quali potrete avere questo sconto di 10 euro, utilizzando il codice GRAZIE1000.

Lista articoli:






Olympus OM-D E-M1 MARK II caratteristiche e prezzo


La Olympus OM-D E-M1 Mark II è la fotocamera di punta dell'azienda, è compatibile con la gamma professionale Olympus di obiettivi Micro Quattro Terzi e accessori, come l'impugnatura HLD-9 che non solo alloggia una batteria addizionale che consente di effettuare fino a 880 scatti, ma presenta anche un design ergonomico con un tastierino dedicato che duplica i tasti freccia, offrendo così la stessa gestione dei comandi sia con la fotocamera in orizzontale che in verticale. Borse fotografiche su misura, nuovi flash e una custodia per scattare sott'acqua fino a 60 metri di profondità sono ulteriori utili aggiunte al sistema OM-D.

Olympus OM-D E-M1 Mark II Caratteristiche principali:

  • Sensore Live MOS da 20 Megapixel
  • Processore True Pic VIII
  • Sistema integrato di stabilizzazione dell’immagine su 5 assi che utilizza il sensore
  • AF ad elevata velocità, il migliore della categoria: - 121 punti AF tutti a croce - Contrasto di fase - 18 fps in C-AF - 60 fps in S-AF
  • Resistente all’acqua, al gelo e alla polvere
  • Alloggiamento per 2 schede SD, una compatibile UHS-II, USB 3.0 (Tipo C) per il trasferimento rapido dei dati
  • Nuova batteria ricaricabile BLH-1 con 1720 mAh per circa 440 scatti (Standard CIPA)
  • Ricarica rapida della batteria in massimo 2 ore
  • LCD da 3 pollici e ampio mirino elettronico


La OM-D E-M1 Mark II sarà disponibile in versione solo corpo ad un prezzo 1999,90 euro, o in kit con l’obiettivo M.ZUIKO DIGITAL ED 12-40mm 1:2.8 PRO a 2599,90 euro a partire da dicembre 2016.

2 novembre 2016

Il fotografo che ha trasformato una patata in una fotocamera


Il fotografo Colin Lowe è un fotografo dilettante con sede ad Albany, in Australia Occidentale, ha realizzato una fotocamera - patata con foro stenopeico, tutto per via di una scommessa, nella quale doveva dimostrare di essere in grado di fotografare anche con una patata.

Così Lowe ha creato la sua fotocamera usando una patata, un barattolo di concentrato di pomodoro e un magnete preso dal frigorifero, due tubi per pellicola da 35 mm, un po' di nastro adesivo e fasce elastiche. Il foro stenopeico misura 300 micron, il diaframma corrisponde ad f/200 e ha una lunghezza focale di circa 60 mm.

Lowe usa la sua macchina fotografica in città con l'ausilio di un treppiede, attirando molti sguardi e commenti.


Qui di seguito alcuni dei suoi scatti.




Coli Lowe non è nuovo a questo tipo di esperimenti, potete trovare ulteriori foto ed esperimenti con altre fotocamere stenopeiche create da oggetti casuali (come un frullatore) sulla sua pagina facebook al seguente link: CL Home Made Cameras